Designer / Arredatore d’interni / Artista Contemporaneo

Andrea Bizzotto


“Materia e Spirito sono la stessa cosa”

Sono nato nel 1971 a Bassano del Grappa (VI).
Ho passato l’infanzia e l’adolescenza sfogliando i tanti libri d’arte presenti negli scaffali di casa, sviluppando così l’interesse ed la curiosità per l’immagine, per il corpo, per il gesto

Dall’età di 20 anni cerco di trasformare questa propensione in un lavoro: inizio ad occuparmi di grafica creativa, arredamento d’interni e design.

Disegno a matita da sempre.
Nei primi anni 2000 mi avvicino ai colori e alla pittura vera e propria grazie all’incontro con Mariella Scandola. Inizia qui il mio percorso alla ricerca di sè e dell’altro, al tentativo di conoscenza dell’uomo e della donna attraverso la mimica e la gestualità dei corpi.
Due itinerari fondamentali: il primo si snoda attraverso i corpi e il loro studio, il secondo si svolge attraverso lo studio della materia e dei colori.

Dipingere un corpo nudo, lavorare sulla figura significa innanzitutto tentare di conoscere la persona che ritraggo, studiarne il carattere, la personalità, i favori e i timori attraverso le linee, i pieni ed i vuoti delle sue forme, lungo percorsi già scritti dal trascorrere del tempo.

La ricerca e la scelta dei colori comporta non solo conoscere la densità, la viscosità, la durezza, significa anche capire come usarli, come reagiscono con la tela e con gli altri pigmenti, capire il significato degli accostamenti, buttare via e rifare, ricordare le sensazioni e metterle da parte.

I miei ritratti, perchè tutti i miei lavori sono ritratti, sono solo incidenti avvenuti lungo questo percorso che unisce lo studio del corpo con quello della materia.